Cinque motivi per partire quest’estate per il Cammino di Santiago

C’è chi sogna tutto l’anno una vacanza rilassante, al fresco in montagna o sotto l’ombrellone in spiaggia. E c’è chi prende le scarpe trekking, uno zaino leggero, qualche ricambio e una guida e si mette in Cammino, destinazione Santiago.

Cosa spinge sempre più persone a provare l’esperienza del Cammino? Abbiamo provato a elencare  cinque motivi per partire (più uno, il principale!).

  • E’ per tutti: il Cammino è un’esperienza che possono fare chi è sportivo e chi lo è meno, chi va a piedi e chi preferisce la bicicletta. Anche chi ha una disabilità può fare il Cammino, utilizzando i servizi che rendono il viaggio più semplice. L’importante è una buona dose di perseveranza e voglia di mettersi in gioco, in condizioni che potranno non essere semplici da affrontare.
  • Si fanno nuovi incontri: sono tantissimi i pellegrini diretti Santiago, è possibile conoscere persone provenienti da diversi paesi del mondo. Qualcuno dice che in estate sul Cammino Francese ce ne sono anche troppi! A chi preferisce starsene più da solo consigliamo ad agosto gli altri percorsi, come il Cammino del Nord.
  • Attraversi la storia a passo lento: mentre prosegui verso Santiago incontri città e paesi che hanno mantenuto intatta la loro storica bellezza. Puoi visitare monumenti, cattedrali, borghi, entrando a piedi, come sarebbe entrato un viaggiatore del medioevo.
  • E’ adatto anche ai giovani: il Cammino è l’occasione per visitare un bellissimo paese europeo contando sulle proprie forze e con pochi mezzi, nel caso chiedendo ospitalità e ricambiando con le proprie capacità.
  • Puoi rifarlo, ogni volta in modo diverso: se hai fatto il Cammino Francese perché non provare il Portoghese o la Via de la Plata? Oppure perché non farlo in bicicletta? E anche se rifarai lo stesso percorso, scoprirai che il Cammino ogni volta è diverso.

In realtà, prima di tutto, il Cammino è sempre stato un pellegrinaggio e ancora oggi rimane soprattutto un’occasione per pensare e riflettere, per meditare e pregare, perché mentre fai andare i piedi puoi dare libero sfogo a testa, anima e cuore,  e arriverà sempre qualcosa di inaspettato.

E allora, ti è venuta un po’ di voglia di partire? Scegli il tuo cammino!

One thought on “Cinque motivi per partire quest’estate per il Cammino di Santiago

  1. Il Cammino di Santiago è un’esperienza unica! Credo che tutti dovrebbero farlo, in base alle proprie capacità: e facendo questa “vacanza alternativa” è possibile abbinare sia la bellezza del paesaggio, sia la riflessione e la meditazione.

Lasciaci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.