Quel che serve a un cammino: dalla tracciatura alle ospitalità

Sto caricando la mappa ....

Data e orario
18 marzo 2016
15:00 - 17:00

Luogo
Fa' la cosa giusta! - Milano


Il Ministero dei beni culturali e del turismo ha proclamato il 2016 anno nazionale dei Cammini.
Regioni e Comuni puntano sui grandi percorsi come una nuova opportunità di sviluppo, e le esperienze si stanno moltiplicando. Ma dopo l’epoca dei pionieri c’è da trovare regole e standard comuni tra iniziative pubbliche e private, tra percorsi storici di pellegrinaggio e nuove vie: chi può segnare un percorso? A chi spetta la manutenzione dei sentieri? Come si può sviluppare un’accoglienza a basso prezzo? Qual è il ruolo delle associazioni? E che cosa serve per lo sviluppo di una rete di Cammini in Italia?
Un Cammino è tale se esiste una meta, se è riconoscibile un tracciato, se a fine tappa è possibile pernottare in maniera semplice e ospitale. Fondamentale su tutti questi aspetti è il dialogo e la collaborazione tra istituzioni, attori privati e associazioni già attive.

L’incontro vuole essere un momento di confronto e formazione in particolare sui temi della tracciatura di medi e grandi Itinerari di fede, storici e culturali, della loro manutenzione e delle strutture ricettivelungo i Cammini.
Un incontro “tecnico”, tra esperti che hanno tutti lavorato in prima persona sui cammini.

Con:
Paolo Piacentini, consulente per il tema dei Cammini al Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo.
Simone Frignani, da anni percorre l’Italia a piedi e in bici, mappando antichi percorsi e individuando nuovi cammini. Autore de “Il cammino di san Benedetto” nel Lazio e di “Italia coast to coast”, sta per completare la guida alla via Romea germanica (sempre con Terre di mezzo).
Alberto Conte, referente tecnico del percorso per l’Associazione Europea delle Vie Francigene.
Immacolata Coraggio e Franco Steri, hospitaleri sul cammino di Santiago, condividono oggi il progetto di gestire un’accoglienza nella propria casa a Montefiascone: punto d’incontro tra via Francigena e via Romea.

A cura di: Terre di mezzo Editore

Partecipazione: libero con prenotazione
Per info e prenotazioni: [email protected]

Lasciaci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.