Diario de la via della Plata – 5° Tappa

Da Aldeanueva del camino a Salamanca 96 chilometri. Usciti dall’hostal Roma si va a sinistra e si inizia a salire verso Banos de Montemayor la cui piccola cittadina molto carina, merita una sosta alle terme romane. Si continua a salire verso Puerto de Béjar e si entra in Castilla Leon. Si continua a salire sempre e costantemente fino a Fuenterroble de Salvatierra e trovare rifornimenti d’acqua risulta alquanto difficile. Molti bar…

Diario de la via della Plata – 4° Tappa

Quarto giorno, la tappa è stata di 119 km da Casar de Caceser fino a Aldeanueva del Camino.  Abbiamo dormito nell’hostal suggerito dalla vostra guida (Las Encinas), ed usciti ci siamo diretti verso Embalse de Alcantara tutto sulla N-603. Appena si arriva in quota si scorge un paesaggio davvero fantastico che ha come sfondo il lago di Alcantara. Da qui abbiamo preso lo sterrato verso Caneveral senza entrare nell’abitato e proseguendo…

Diario de la via della Plata – 3° Tappa

Terzo giorno da Merida a Casar de Caceres. Il percorso è stato molto bello soprattutto nella parte iniziale. Alcune volte abbiamo dovuto prendere la strada asfaltata perché le condizioni del sentiero non erano ottimali. Si nota la netta differenza con il camino Francese. Pochi pellegrini, pochi segni e il camino non è tenuto nelle condizioni migliori. Anche oggi il caldo è stato insopportabile anche se le temperature sono molto più…

Diario de la via della Plata – 2° Tappa

Oggi la tappa è stata da Monesterio a Merida complessivamente di 109 chilometri.  Il primo tratto fino a Fuente do Cantos è davvero molto bello. Si passa tra muretti in pietra e su una strada molto agevole. Arrivati a Los Santos de Maimona non siamo più riusciti a trovare le indicazioni e abbiamo dovuto percorrere fino a Villafranca de los Barros tutto su asfalto. Da qui c’è stato il tratto più…

Diario de la via della Plata – 1° Tappa

Ieri abbiamo concluso la prima tappa da Siviglia a Monesterio pedalando per 108 kilometri. Più di una volta abbiamo sfogliato la sua nuova guida per un aiuto, soprattutto nelle città dove le frecce nn ci sono.  Abbiamo avuto anche compagnia della pioggia proprio quando stavamo spingendo la bici sul Cerro del Calvario! È stato molto faticoso ma ne è valsa la pena. Il percorso non è trafficato come quello francese.…